Vasai del neolitico

“E’ stato molto difficile ma alla fine il risultato è stato meglio del previsto”.

(Ivan)

 

“Il mio bicchiere neolitico è molto bello, però il più bello di tutti, secondo me, è stato quello di Alice”.

(Mattia)

“La base del mio vaso sembra una liquirizia arrotolata”.

(Valerio)

 

“E’ stata un’avventura bellissima. Il mio vaso mi ha colpito per come era bello. E’ stato difficile, ma ce l’ho fatta”.

(Veronica)

 

“Per noi è stato un vero disastro. Non riuscivamo proprio a creare la base con le biscagline di argilla, ma alla fine ci siamo riusciti e non riuscivamo a credere ai nostri occhi”.

(Ale, Michele, Gabriele e Mattia)

 

“Noi adoriamo studiare storia, ma non pensavamo però di essere abili vasai neolitici”.

(Alice, Christian C., Laura, Maria Teresa)

 

 

Le foto e i pensieri relativi al Laboratorio di Creta sono dei bambini e delle bambine della classe Terza A della scuola Italo Calvino di Calerno, in provincia di Reggio Emilia. Per un giorno alunni e alunne sono stati vasai del Neolitico. Hanno provato a realizzare basi con la tecnica “a colombino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*