Un uovo misterioso

C’era una volta un bambino di nome Alessio.

Un giorno andò in una fattoria e trovò un uovo strano: era beige e a pallini marroni scuri.

Andò a casa con l’uovo per fare delle ricerche.

Il giorno dopo lasciò l’uovo in camera e andò a scuola.

L’uovo, con il calduccio, iniziò a rompersi e fece vedere le gambe.

Mentre la maestra di storia faceva lezione, il bambino pensava sempre all’uovo molto strqano.

Nell’intervallo, chiedeva informazioni alla maestra e prese in prestito qualche libro.

Quando tornò a casa da scuola trovò un animale un po’ strano.

Era un dinosauro.

La mamma va a fare la spesa. Il bambino nasconde il dinosauro nella cassetta degli attrezzi che i suoi genitori non usavano piuù.

La mamma tornò a casa e vide che era proprio un “animale antico”.

Chiamò un paleontologo per studiarlo.

Il paleontologo spiegò che era un dinosauro e poteva vivere in un giardino di una casa perché era un erbivoro.


Il libro Un uovo misterioso è stato realizzato dagli alunni e dalle alunne della classe Terza B della scuola primaria Lepido di Reggio Emilia nell’anno scolastico 2011-2012.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.