Segreti, misteri, tesori e curiosità di Emanuela Nava

IL 7 MARZO 2018, NOI DI 3°A E 3°B DELLA VASCO AGOSTI ABBIAMO PARTECIPATO PER LA SECONDA VOLTA ALL’ “INCONTRO CON L’AUTORE” PRESSO IL CINEMA ROSEBUD. QUEST’ANNO ABBIAMO CONOSCIUTO E INTERVISTATO L’AUTRICE EMANUELA NAVA, MOLTO MOLTO DIVERTENTE E INTERESSANTE.

EMANUELA SI E’ PRESENTATA CON UN BEL SORRISO, CI HA SALUTATO CON LA SUA VOCE SIMPATICA E HA SVELATO IL SEGRETO DEGLI SCRITTORI: CERCARE IL TESORO NASCOSTO IN OGNI PAROLA.

PER ESEMPIO, PROPRIO NELLA PAROLA “SALUTARE” E’ NASCOSTA “SALUTE”, PERCIO’ QUANDO SALUTIAMO QUALCUNO, GLI AUGURIAMO LA SALUTE ;

EMANUELA ALLORA HA INVITATO TUTTI I PRESENTI A SALUTARSI BENE E CI SIAMO AUGURATI TANTA SALUTE E COSE BELLE!

HA SPIEGATO CHE PER SCOPRIRE IL TESORO NASCOSTO, DOBBIAMO TOGLIERE LA COPERTA ALLE PAROLE: SE ELIMINIAMO LA LETTERA ESSE, ALLA PAROLA SCOPRIRE, RIMANE COPRIRE! IL SIGNIFICATO CHE STA SOTTO LA COPERTA DELLE PAROLE E’ PIU’ INTERESSANTE E AIUTA A CAPIRLE MEGLIO!

UN’ALTRA CURIOSITA’ RIGUARDA LA PAROLA “CIAO”, CHE DERIVA DAL VENETO “S’CIAVO” E SIGNIFICA SCHIAVO O SERVO VOSTRO. QUINDI QUANDO DICIAMO “CIAO”, CI METTIAMO A DISPOSIZIONE DEGLI ALTRI.

SCAVANDO NELLA PAROLA “COMPAGNO” SI TROVA IL SIGNIFICATO DI “CONDIVIDERE IL PANE CON QUALCUNO”: NOI COMPAGNI DI SCUOLA CONDIVIDIAMO LA MERENDA E TANTE BELLE ESPERIENZE E RICORDI!

L’AUTRICE HA CHIESTO A TUTTI I BAMBINI, SE RICORDASSIMO IL TITOLO DEI SUOI LIBRI : NOI NE ABBIAMO LETTI DAVVERO MOLTI! EMANUELA CI HA FATTO I COMPLIMENTI E QUASI QUASI NON CI CREDEVA…

         

HA SPIEGATO CHE IN MOLTI HA RACCONTATO ALCUNI EPISODI VERI DELLA SUA VITA. PER ESEMPIO, “MARGHERITA LA MAESTRA SERPENTE” E’ DEDICATO ALLA SUA PROFESSORESSA DELLE MEDIE CHE LA SGRIDAVA SEMPRE E LA CONSIDERAVA UNA RAGAZZINA DALL’INTELLIGENZA MEDIOCRE, CON POCA FANTASIA. INVECE EMANUELA DI FANTASIA NE HA DA VENDERE ED E’ ANCHE UNA PERSONA MOLTO BUONA, INFATTI HA PERDONATO LA SUA EX PROFESSORESSA!

LA SCRITTRICE CI HA CONFIDATO CHE DA PICCOLA CHIAMAVA “LAVANDINI” LE FONTANE DI MARMO, CHE LE PIACEVANO TANTO ! UNO DEI TANTI MESTIERI CHE DA GRANDE AVREBBE VOLUTO FARE, E’ QUELLO DELLA DISEGNATRICE DI LAVANDINI, CIOE’ DI FONTANE!

CI HA INCANTATI ANCHE CON I RACCONTI DEI SUOI VIAGGI, PER ESEMPIO QUELLO IN ASIA, DOVE HA VISTO UN PICCOLO ELEFANTE CHE, PER VENDICARSI, HA LANCIATO UN SASSO AD UN GROSSO IPPOPOTAMO PREPOTENTE, MENTRE BEVEVA SULLA RIVA DI UN LAGO.

COME RACCONTATO NEL LIBRO “C’ ERA UNA VOLTA UN NONNO”, LA SCRITTRICE CI HA SPIEGATO CHE IN AFRICA I FUNERALI SONO MOLTO DIVERSI DAI NOSTRI, TRISTI E CUPI; IN AFRICA SI BALLA E SI CANTA INTORNO AL DEFUNTO, PER RICORDARE LE BELLE GIORNATE VISSUTE. ABBIAMO POSTO TANTE DOMANDE SUL MISTERO DELLA MORTE, EMANUELA HA SPIEGATO CHE FA PARTE DELLA VITA E NON DOVREBBE FARCI PAURA.

CI HA EMOZIONATI CON LA LETTURA DEL LIBRO “LA BAMBINA CHE AMAVA LA BELLEZZA”, L’ HA ACCOMPAGNATA CON UN SOTTOFONDO MUSICALE MOLTO TRANQUILLO E PIENO DI LIBERTA’ . PARLA DI UNA BAMBINA CHE AMA LA BELLEZZA DEL MONDO E DELLA NATURA, DI OGNI ANIMALE ESISTENTE, DAL PIU’ PICCOLO AL PIU’ GRANDE E DI TUTTI I PARTICOLARI DEL MONDO.

ALLA FINE DELL’INCONTRO, SIAMO ANCHE RIUSCITI A FARE UNA FOTO INSIEME ALL’AUTRICE CHE CI HA REGALATO UN BELLISSIMO SORRISO!

OLTRE ALLA SIMPATIA DI EMANUELA, CI SIAMO PORTATI A SCUOLA IL SUGGERIMENTO DI SALUTARE I COMPAGNI CON IL CUORE: ENTRANDO IN AULA AL MATTINO, OGNUNO DI NOI HA PROVATO A RIVOLGERE AGLI AMICI UN SALUTO PERSONALE, PENSATO E PREPARATO A CASA. E’ STATO UN BEL MODO D’INIZIARE LA GIORNATA, UN PICCOLO SCAMBIO DI SORPRESE!

ABBIAMO ANCHE FATTO LA RACCOLTA DELLE PAROLE PIU’ BELLE, PIU’ DIVERTENTI E DI QUELLE SCONOSCIUTE TROVATE NEI LIBRI DI EMANUELA! DI SICURO, LE PIU’ FORTI, SONO QUELLE CHE LEI HA INVENTATO!

INSOMMA, E’ STATA PROPRIO UNA MERAVIGLIOSA SCOPERTA!


Classi terze
Anno scolastico 2017/2018
Scuola primaria Vasco Agosti di Reggio Emilia


 

2 Risposte

  1. Giuseppe Caliceti ha detto:

    Ricevo da Emanuela Nava: “Ma che bello! Grazie Signore Bambine e Signori Bambini della Terza A e della Terza B della Scuola primaria Vasco Agosti di Reggio Emilia! Grazie Calice Giuseppe!”

  2. Erica Vitacca ha detto:

    Sono Camilla della 4’b, e’ stata una bellissima esperienza, che spero di poter ripetere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.