Pino Perfettino

“Pino mi piaceva perché era perfetto. Per me è molto difficile essere come lui, sbaglio sempre qualcosa anche se sono molto attento”. (Antonio)

“Quando era perfettino Pino mi piaceva di più, ma poi è arrivata la fata… e lo ha trasformato in Pinocchio” (Luca M.)

“Pino era bravissimo, era buonissimo, sapeva fare tutto. Pino era perfetto. Mi era simpatico quando voleva accendere la tv ma ha resistito. Non mi è piaciuto quando si è trasformato in un burattino di legno (Luca C.)

“Pino mi ha fatto ridere quando è saltato sul davanzale, ma prima era più bravo, era perfettino, non sbagliava mai, mi piacerebbe essere come lui, ma è difficilissimo”. (Patrick)

“Pino era un bambino ordinatissimo e ubbidiente. Per fare felice la sua mamma mangiava tutte le verdure, ma non gli piacevano. A me viene da piangere perché la mamma non sa dove è andato il suo Pino. Per me l’ha cercato tanto ma ho trovbato solo polvere di fata”. (Antonino)

“Per me Pino era molto bravo ma un po’ noioso, perché era troppo perfetto”. (Lia)

 

Queste semplici frasi sono tratte dal piccolo libro autoprodotto realizzato dai bambini e dalle bambine della classe Prima B nell’anno scolastico 2004-2005 della scuola primaria P.E.Besenzi di Coviolo. Si intitola Il nostro amico Pino Perfettino. E’ dedicato allo scrittore  Stefano Bordiglioni. Perché è l’autore di Pino Perfettino. Invita a riflettere sui comportamenti che occorre tenere per far felici noi stessi, i genitori e gli amici. I bambini di Coviolo pensano che, come Pinocchio, anche Pino desideri tornare ad essere un bambino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*