Piccola inchiesta sulle religioni

Noi a scuola, al lunedì pomeriggio, durante le due ore di Attività alternative alla religione cattolica, abbiamo fatto una piccola inchiesta: abbiamo fatto alle nostre mamme tre domande.

La prima domanda: come ti chiami?

La seconda domanda: come si chiama la tua religione?

La terza domanda: quali sono le tre cose più importanti per la tua religione?

Ecco le risposte.

 

Mia mamma si chiama Fadwa. La mia religione si chiama islamica. Le tre cose più importanti della mia religione sono pregare, credere nel nostro Dio e fare il Ramadan che vuol dire fare digiuno. (Adam)

Mia mamma si chiama Patrizia. La mia religione si chiama Testimoni di Geova. Le tre cose più importanti della mia religione sono la preghiera, la pazienza e la libertà di scelta. (Nicole)

Mia mamma si chiama Fatima. La mia religione è islamica. Le tre cose più importanti della mia religione sono pregare, l’amore e la felicità. (Bilal)

Mia mamma si chiama Manel. La mia religione si chiama islamica. Le tre cose più importanti della mia religione sono: la pace, la precisione e l’amore. (Mohamed)

Mia mamma si chiama Manpreet Kaur. La mia religione si chiama Sikh. Le tre cose più importanti della mia religione sono amore, preghiera e gioia. (Amrit)

 

Mia mamma si chiama Daljeet Kaur. La mia religione si chiama Sikh. Le tre cose più importanti della mia religione sono la pace, la preghiera e la libertà.
(Gorav)

Mia mamma si chiama Wang Rong. La mia religione è buddista. Le tre cose più importanti della mia religione sono la pace, l’amore e la pazienza. (Yuqi)


Abbiamo copiato tutte le risposte sul nostro quaderno, le abbiamo rilette e abbiamo scritto alcune osservazioni che abbiamo fatto insieme.

-> Noi 6 crediamo in 4 religioni diverse; 3 di noi credono nella religione islamica.

-> I figli di solito credono nella religione in cui credono i loro genitori.

-> Le religioni hanno nomi diverse ma per ognuna sono importanti cose simili.

-> Le religioni si occupano della vita e del bene di tante persone, non solo di poche.

 

Durante le ore di Attività alternative alla religione cattolica tre bambini di Quarta e tre bambini di Quinta della scuola primaria Italo Calvino di Calerno hanno fatto una piccola inchiesta domestica sulla religione con le loro mamme ponendo loro le stesse tre domande. I nomi dei sei bambini: Nicole, Bilel, Mohamed, Gorav, Yuqi, Adam.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.