La piantumazione della siepe alla scuola primaria Vasco Agosti di Reggio Emilia

Il giorno 18 dicembre a scuola sono venuti due giardinieri, Andrea ed Enrico, per piantumare la siepe.

A questo evento hanno partecipato le classi 3^A e 3^B divise in piccoli gruppi.

I due esperti ci hanno insegnato tante cose: a prendere le misure delle dimensioni, a scavare con attrezzi diversi, a scuotere la terra per permettere alle radici di assorbire meglio l’acqua, a collocare la pianta nella buca e a riempirla con la terra stando attenti a non coprire il colletto perché la pianta non respira e poi muore.

 

 

COME PIANTUMARE UNA SIEPE

Per piantumare una siepe dobbiamo fare queste azioni.

Per prima cosa abbiamo misurato la lunghezza della rete perché così abbiamo capito quante buche dovevamo fare. Per calcolare questo valore abbiamo usato la cordella metrica. Abbiamo scelto questo strumento perché è più utile per misurare distanze e lunghezze estese. La cordella metrica arriva fino a 20 m. Dopo abbiamo controllato la distanza tra la rete e la buca e quella tra le due buche. Per fare queste misure abbiamo utilizzato il metro perché non era uno spazio molto ampio. Abbiamo calcolato la stessa distanza con strumenti diversi: le braccia dei bambini e con i rami. Abbiamo osservato che le misure non cambiano ma cambia l’unità di misura dello strumento che usiamo. Dopo aver preso tutte le misure abbiamo scavato le buche. Le buche sono fori larghi e un po’ profondi nel terreno. Per scavarle abbiamo utilizzato la trivella che è uno strumento a forma di cavatappi o fusillo che gira e girando scende in profondità. Poi abbiamo tolto la pianta dal vaso e abbiamo scosso la terra perché era compatta. Questa azione è utile perché permette alla pianta di respirare e di far fluire l’acqua nel terreno. In seguito abbiamo inserito la pianta nella buca e abbiamo controllato se la profondità fosse giusta. È importante osservare la profondità perché non si deve coprire il colletto. Infine abbiamo messo la terra intorno alla pianta per farla stare in equilibrio e non farla cadere.

I BAMBINI DI 3^A e 3^B


Classi 3^A e 3^B
Anno scolastico 2017/2018
Scuola primaria Vasco Agosti di Reggio Emilia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.