Il telaio di Natale

Salve ragazze!

Salve ragazzi!

Il Natale si avvicina e, con il Natale, si avvicinano le sospiratissime vacanza natalizie.

Sono giorni pieni di fermento e preparativi.

A casa.

A scuola.

Si prepara il presepe. L’albero di Natale.  O tutti e due.

Si preparano i bigliettini colorati di Natale. Le decorazioni. Le lettere.

Gli auguri. I regalini. I famosi lavoretti.

I regali.

Senza dubbio uno dei regalini/lavoretti più originali di questo Natale è quello che quest’anno hanno preparato a scuola, con le loro insegnanti, le ragazze e i ragazzi della classe Quinta di Calerno.

Si tratta del Telaio di Natale.

Di cosa si tratta?

Dunque, il telaio è quello che serve per tessere.

Gli studenti se ne sono costruiti uno a testa all’inizio di quest’anno scolastico.

Ci hanno lavorato ogni mercoledì pomeriggio.

Assiduamente.

Hanno sbrogliato gomitoli e intessuto fili.

Attentamente.

Un esercizio manuale di grande pazienza e precisione.

Quanto tempo ci vuole per realizzare solo qualche centimetro di stoffa o di lana!

Durante le due ore settimanali di tessitura nell’aula c’era un grande silenzio.

 

  

 

Accanto a ogni manufatto in stoffa o in lana, un bigliettino con scritto da una parte Natale 2017 il mio primo telaio e dall’altra un messaggio di auguri: Tra le trame della vita entri la Luce del Natale.

Ma cosa ne faranno di questo pezzetto di lana colorata?

Una sciarpa?

No.

Dei quanti?

No.

Una coperta?
Neppure.

Hanno deciso di cucirlo uno all’altro e di realizzare la bandiera della propria classe.

 

Il mio primo telaio.  Classe Quinta. Anno scolastico 2017/2018. Scuola Italo Calvino di Calerno, Istituto comprensivo Leonardo Da Vinci di Sant’Ilario d’Enza.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.