Il giorno delle premiazioni

 

E se alla gente i miei disegni non piacciono?

Quando Filippo è arrivato a casa mia erano quasi le 9 e 20. Poi siamo partiti per andare al cinema e siamo arrivati un po’ in anticipo e allora siamo andati al bar.  Io sono andato lì perché era un evento importante per la nostra classe perché veniva premiato il nostro libro e poteva arrivare 1° 2° o 3° posto.

Io ho provato un po’ di imbarazzo perché nel libro c’erano dei miei disegni e quindi davanti a tante persone pensavo: E se alla gente i miei disegni non piacciono?

Alla fine il libro è arrivato al 3° posto e abbiamo vinto un diploma e un regalo, dopo tutti hanno applaudito e tutti abbiamo sorriso dalla gioia.

Dopo siamo tornati tutti a casa molto felici.


Oh mamma mia!

Era il 2 Dicembre.
Era finalmente il giorno della premiazione.
Ero elettrizzata. Come se mi avessero fulminato.
Ero con mia mamma e mia sorella a giocare a casa e a fare i compiti.
Alle 9:10 Sofia e suo padre mi vengono a prendere, che gioia lasciare mia sorella che almeno non mi dà fastidio.
Eravamo arrivati, ma è stato difficile cercare parcheggio.
Finalmente, dopo un po’ eravamo al cinema Rosebad dove c’erano i nostri compagni. eravamo lì per la nostra premiazione, e quando eravamo entrati c’era anche il sindaco, oh mamma mia!
Quando ci hanno chiamato a presentare il libro e siamo andati vicino al palco e ho parlato prima io, non sapevo se avevo paura o felicità e fortuna che ho scelto la felicità.
Gli altri libri erano bellissimi come il nostro ed ero contenta di quelli delle altre scuole e classi; però il libro nostro come alcuni, non lo so, era scritto a mano.
Quando ci hanno chiamato terzi a pari merito con due scuole volevo gridare: Oh, mamma mia, siamo arrivati terzi!


Chi ha scritto questi due testi? Due alunni della classe Quarta A della scuola di Ghiarda di Reggio Emilia – Istituto Comprensivo Don Pasquino Borghi. Ma non hanno scritto solo loro due. Raccontano l’esperienza e le emozioni della premiazione al cinema Rosebud di Reggio Emilia di qualche giorno fa. Potete leggere, in ordine, i testi di   Sofia, Thomas, Pierluigi, Emily, Filippo e Martina, qui:

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.